In data 11/09/2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs n. 116/2020 il quale dispone che:

«[…] Tutti gli imballaggi devono essere opportunamente etichettati secondo le modalità stabilite dalle norme tecniche UNI applicabili e in conformità alle determinazioni adottate dalla Commissione dell’Unione europea, per facilitare la raccolta, il riutilizzo, il recupero ed il riciclaggio degli imballaggi, nonché per dare una corretta informazione ai consumatori sulle destinazioni finali degli imballaggi. I produttori hanno, altresì, l’obbligo di indicare, ai fini della identificazione e classificazione dell’imballaggio, la natura dei materiali di imballaggio utilizzati, sulla base della Decisione 97/129/CE della Commissione […]»

Si segnala che, in virtù di quanto stabilito dal D.L. 31 dicembre 2020 n. 183 (c.d. “milleproroghe”), attualmente risulta sospeso – fino al 31/12/2021 – l’obbligo di riportare in etichetta le modalità di smaltimento dei materiali di imballaggio mentre è pienamente in vigore l’obbligo di indicare la natura dei materiali sulla base della Decisione 97/129/CE.

Per quanto concerne la realizzazione materiale dell’etichettatura, il Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) in collaborazione con l’Istituto Italiano Imballaggio, UNI, Confindustria e Federdistribuzione ha predisposto una apposita sezione all’interno del proprio sito internet consultabile al link:

CONAI – Etichettatura Ambientale Imballaggi – Supporto per le Imprese 

alla quale si consiglia di fare riferimento in attesa della emanazione di apposite Linee Guida ufficiali da parte degli Organi preposti.

Questo utile strumento approfondisce diversi aspetti mettendo a disposizione, in particolare, le seguenti risorse:

  • Linee Guida sull’etichettatura ambientale obbligatoria ove sono presi in esame, fra l’altro, i requisiti specifici per gli imballaggi costituiti da più materiali, le modalità di etichettatura degli imballaggi non destinati al consumatore finale e la corretta identificazione dei materiali non inclusi nell’elenco della Decisione 97/129/CE.
  • Linee Guida per una etichettatura ambientale volontaria che illustrano, ad esempio, le corrette modalità di impiego di loghi e illustrazioni.
  • FAQ
  • Tool e-tichetta utile strumento per aiutare le imprese a identificare le informazioni per costruire correttamente la propria etichetta ambientale.